Logo 2-2 DX

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 39 0736.336402
  • 39 0734.229248

Base SERVIZI Area Lavoro

L’Autorità per l’energia Elettrica Gas e Servizio Idrico ha pubblicato la Deliberazione 29 dicembre 2014 674/2014/R/EEL che prevede una prima riduzione delle tariffe elettriche per le piccole e medie imprese, BT con potenza disponibile superiore a 16,5 kW ai sensi del “Taglia-bollette” (cfr Circolari 982, 1193).

Si ricorda che il DL 91/2014 prevede delle disposizioni atte alla riduzione delle bollette elettriche a favore dei:

  • clienti allacciati in media tensione
  • clienti allacciali in bassa tensione con potenza disponibile superiore a 16,5 kW

Tali riduzioni non si applicano ai punti di prelievo di bassa e media tensione nella titolarità di imprese a forte consumo di energia elettrica.

Si allega alla presente uno studio che analizza le delibere dell’Autorità attuative del Decreto Tagliabollette, analizzando nel dettaglio la riduzione degli oneri, a partire dal 1 gennaio 2015, e la spesa complessiva degli utenti tipo Confartigianato.

In sintesi si riscontra che la quota fissa della componente A3 si riduce per tutti i beneficiari del 5,8% mentre la componente variabile degli oneri per le utenze in Bassa tensione con potenza superiore ai 16,5 kW, registra una riduzione di circa 4 €/MWh.

A valle dell’aggiornamento trimestrale gennaio 2015- marzo 2015, si è calcolata la spesa annua attualizzata per i profili tipo di Confartigianato. Il risparmio ottenibile sulla spesa annua varia da 150 € per le imprese più piccole fino a 3.000 € circa per le imprese più strutturate, sempre allacciate in bassa tensione e con potenza disponibile superiore ai 16,5kW. 

Le utenze non beneficiarie del provvedimento, quindi allacciate in bassa tensione con potenza inferiore a 16,5 kW, registrano complessivamente anch’esse una riduzione della spesa annua complessiva attestante intorno al 2%

pdfValutazioni delibera Aeeg 07-01-2015.pdf