Logo 2-2 DX

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 39 0736.336402
  • 39 0734.229248

Base SERVIZI Ambiente e Sicurezza

Ricordiamo che in data 30 Giugno 2013 decade  la possibilità per i datori di lavoro di avvalersi dell’autocertificazione per la valutazione dei rischi (in base a quanto previsto dal Decreto Legislativo n. 81/2008 del 09 aprile 2008 sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, cosiddetto “Testo Unico sulla Sicurezza”).

Diventa obbligatorio, pertanto, redigere un documento di valutazione dei rischi che contenga tutti i parametri previsti dalla normativa vigente. L’omessa redazione del DVR da parte del Datore di Lavoro è sanzionata con l’arresto da 3 a 6 mesi o ammenda da €. 2.500 a €. 6.400.

Inoltre, sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale n.8 dell’11 gennaio 2012 due accordi Stato/Regioni relativi agli articoli 34 e 37 del D.lgs. 81/08 in materia di formazione sulla sicurezza del lavoro.

Gli stessi prevedono:

1)  L’obbligo per il datore di lavoro di aggiornare ogni 5 anni il corso RSPP (Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione) con una sessione che va da 8 a 16 ore a seconda della classe di rischio alla quale appartiene l’attività svolta dall’impresa.

2) L’obbligo per  le aziende che assumono nuovi dipendenti diiscrivere il nuovo assunto ad un corso di formazionevariabile da 8 a 16 ore in base alla attività svolta dall’impresa.

3) L’obbligo per le imprese, con dipendenti assunti prima del 26/01/2012, di provvedere ad una formazione in aggiornamento minima di 8 ore entro il 26/01/2013 e rinnovabile ogni 5 anni.

Un terzo accordo Stato/Regione del 22/02/2012 prevede corsi obbligatori per tutti gli operatori alla conduzione di piattaforme mobili ed elevabili, gru su autocarro, gru a torre, carrelli elevatori, gru mobili, trattori agricoli o forestali, escavatori, ruspe, terne ed autoribaltabili, pompe per calcestruzzo. La durata dei corsi è variabile a seconda del macchinario ed alla eventuale presenza di sessioni formative precedenti alla pubblicazione dell’accordo.

Gli uffici ambiente e sicurezza sono a disposizione per qualsiasi informazione ai numeri 0736.336402 (Ascoli Piceno), 0735.81195 (San Benedetto del Tronto), 0734/.221653 (Fermo).