Logo 2-2 DX

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 39 0736.336402
  • 39 0734.229248

 download

Aggiornamento sull'uscita di tre nuovi bandi pubblicati dalla CCIAA di Ascoli Piceno.

Le imprese risiedenti nel territorio provinciale potranno valutare la possibilità di accedere a contributi in conto capitale su tre differenti linee:

BANDO FIERE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI - Scadenza presentazione domande 31/12/2017

SPESE AMMISSIBILI:
Sono ammissibili a contributo esclusivamente le spese, al netto dell’IVA e delle analoghe imposte estere, sostenute specificamente per la fiera cui si riferisce la richiesta di contributo:
1. noleggio spazi espositivi ed allestimento, incluse le seguenti spese accessorie di allestimento: allacciamenti e consumi elettrici ed idrici, pulizia dello stand;
2. assicurazioni collegate all’esposizione in fiera;
3. iscrizione al catalogo ufficiale;
4. trasporto del materiale da allestimento ed espositivo;
5. interpretariato;
6. assistenza tecnica e partecipazione a corsi di formazione specialistica per la preparazione ai mercati internazionali;
7. partecipazione ad iniziative promozionali a pagamento previste dal programma ufficiale della fiera (worshop, BtoB, etc).

BANDO INVESTIMENTI 2017- Scadenza presentazione domande 31/01/2018

Sono ammessibili le domande delle imprese per finanziamenti bancari finalizzati a sostenere progetti di investimento aziendale, approvati dagli istituti bancari con proprio atto dal 1° giugno 2017 al 30 novembre 2017.

TIPOLOGIA DI SPESE AMMISSIBILI
Per “progetti di investimento aziendale” si intendono quelli finalizzati a:
 spese per ristrutturazioni edilizie (il ripristino o la sostituzione di alcuni elementi costitutivi dell'edificio, l'eliminazione, la modifica e l'inserimento di nuovi elementi ed impianti in edifici già esistenti);
 macchinari e impianti produttivi di nuova fabbricazione relativi all’attività dell’impresa;
 automezzi strumentali, con esclusione di quelli acquistati dalle imprese che svolgono attività di autotrasporto merci conto terzi, sia come attività principale che secondaria, e di quelli che vengono ceduti o dati in locazione dall’impresa;
 acquisto, rinnovo, adeguamento completo di impianti;
 acquisto di mobili, arredi e attrezzature;
 realizzazione di siti e sistemi web propri dell’azienda e/o per l’attivazione di procedure per il commercio elettronico;
 acquisizione di beni immateriali quali ad esempio diritti di brevetto, licenze, know‐how o conoscenze tecniche non brevettate;
 realizzazione di opere e progetti finalizzati al risparmio dei consumi energetici.
I finanziamenti aventi in oggetto le suddette voci di spesa, dovranno avere un importo minimo di almeno Euro 5.000,00.

BANDO SISMA 2016/2017 - Scadenza pesentazione domande 31/12/2017

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
Possono partecipare al presente bando le imprese della provincia di Ascoli Piceno che, al momento della presentazione della domanda:
a) abbiano la sede dell’attività produttiva (sede legale e/o unità locale) nei Co muni della provincia di Ascoli Piceno interessati dagli eventi sismici a partire dal 24 agosto 2016, in base al Decre to‐legge 17 ottobre 2016, n. 189 (coordinato con la legge di con ersione 15dicembre 201 6, n. 229);
b) non abbiano beneficiato o beneficino di altri contributi pubblici per l’abbattimento dei costi per le stesse voci di spesa;

INTERVENTI FINANZIABILI
Sono ammesse a contributo le azioni sostenute dalle imprese nel periodo 24 agosto 2016 – 31 dicembre 2017 per le seguenti tipologie di intervento, riferite alla sola sede o unità locale interessata dai recenti eventi sismici:

AZIONE 1)
a.la messa in sicurezza dell’impresa attraverso l’adozione di interventi locali di miglioramento sismico (DM 14 gennaio 2008 e Circolare 2 febbraio 2009, n. 617), l'eliminazione, la modifica e l'inserimento di nuovi impianti in edifici già esistenti al fine di garantirne la sicurezza statica;
b.costi tecnici quali progettazione, direzione lavori, sondaggi geologici, perizie giurate, ecc., riferiti all’impresa richiedente ed eseguiti da professionisti abilitati ed iscritti a Elenco speciale, ai sensi della normativa vigente sull’argomento oggetto del presente bando;
c.il rilascio delle certificazioni utili al ripristino/proseguo delle attività economiche, compresa quella della vulnerabilità sismica;
d.l’assistenza tecnica per la progettazione e implementazione di piani di sviluppo commerciale e/o di marketing finalizzati al rilancio ed al riposizionamento dell’attività economica;
e.l’acquisto di software, applicazioni ICT, tecnologie per la connettività alla banda larga ed ultra larga, installate presso l’unità predetta.

AZIONE 2)
Danni indiretti, ovvero quelli legati alla riduzione del fatturato per uno dei seguenti periodi:
1 settembre 2016 – 31 dicembre 2016 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente;
oppure
1 febbraio 2017 – 31 maggio 2017 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

AZIONE 3)
a) interessi di sospensione del mutuo/finanziamento e dei prestiti applicati dagli istituti bancari, ai sensi del Decreto legge n. 189/2016 convertito dalla Legge n. 229/2016 e s.m.i. e del Decreto legge n. 244/2016 convertito dalla Legge n. 19/2017
b) interessi per l’accensione di nuovi mutui/finanziamento e prestiti presso gli istituti bancari per consolido o nuovi investimenti.

REQUISITI DI AMMISSIONE
Sono ammesse a tutte le AZIONI previste ILLUSTRATE NEL PRECEDENTE PUNTO le imprese che:
 Hanno una scheda FAST e/o AEDES, redatte dalla Autorità competenti a partire dal 24 agosto 2016 per la propria sede o unità locale.
 Non hanno una scheda FAST e/o AEDES ma insistono in zone immediatamente adiacenti ad aree interessate da ordinanza di interdizione al transito di veicoli e pedoni del Comune competente, resa necessaria dai recenti eventi sismici.

Non sono ammesse a presentare domanda le imprese che per le stesse voci di intervento del presente bando hanno già ricevuto o riceveranno provvidenze da altri soggetti pubblici e/o rimborsi derivanti da polizze assicurative.

Si invita alla lettura della circolare allegata

pdfProt_741-2017_SOCI_CONTRIBUTI_ALLE_IMPRESE_CCIAA_ASCOLI_PICENO.pdf