Logo 2-2 DX

  • 39 0736.336402
  • 39 0734.229248

La Confartigianato di Ascoli Piceno e Fermo, in seguito al gravissimo sisma che nella notte del 24 agosto ha colpito il territorio di Arquata del Tronto e zone circostanti (Lazio, Abruzzo, Umbria), si è attivata già dalla mattina dello stesso giorno per coordinare le disponibilità giunte immediatamente in termini di mezzi e professionalità dalle imprese iscritte, dalle Confartigianato delle altre Province dell'Italia centrale, dalle istituazioni vicine al mondo delle imprese. Ecco il dattaglio delle operazioni in corso:

  • fornitura generi di prima necessità, secondo le indicazioni fornite dalla Sala Operativa della Protezione Civile di Ascoli Piceno;
  • assistenza operativa alle imprese dei territori colpiti, mediante l'avvio del "PROGRAMMA SOLIDALE TRA IMPRESE"

Questi i nostri numeri: ufficio di Ascoli Piceno +39 0736336402mobile (anche Whatsapp) +39 3294497732 whatsapp

 

Di seguito riportiamo il comunicato stampa della Confartigianato Nazionale:

Terremoto – Da Confartigianato solidarietà e aiuti alle popolazioni colpite

La Presidenza di Confartigianato esprime la solidarietà del Sistema Confederale alle popolazioni così duramente colpite dalla tragedia del terremoto nelle regioni del Centro Italia.


“Siamo fraternamente vicini – dice il Presidente di Confartigianato Giorgio Merletti – ai cittadini e agli imprenditori delle zone investite dal sisma e siamo già pronti a testimoniare concretamente il nostro aiuto con iniziative delle nostre Associazioni territoriali”.

In particolare, Confartigianato di Ascoli Piceno - Fermo, con il sostegno di Confartigianato de L'Aquila, sono pronte a fornire e trasportare generi alimentari di prima necessità presso le località colpite dal sisma di stanotte, in particolare nella zona del Comune di Arquata del Tronto e territori limitrofi. Le due Associazioni sono disponibili a fornire ogni supporto, mediante le imprese associate che si sono offerte spontaneamente.

Anche Confartigianato del Lazio e di Rieti si sono attivate per fornire aiuti e assistenza agli imprenditori delle zone interessate dal sisma e ristabilire al più presto l’agibilità delle aziende danneggiate. Tra le iniziative allo studio, interventi con il supporto del sistema bancario e una raccolta di fondi.

Inoltre, Confartigianato Rieti ha promosso presso la cittadinanza e le aziende una raccolta di beni di prima necessità e mezzi necessari alla rimozione delle macerie e ha allestito un punto di raccolta di aiuti (beni alimentari non deperibili, indumenti, coperte, pile per torce ed altri mezzi di illuminazione, vestiario per bambini), che verranno distribuiti tramite la Protezione Civile, in piazza Mazzini a Rieti.

Canale Youtube

Seguici sul nostro canale Youtube

YT