Logo 2-2 DX

  • 39 0736.336402
  • 39 0734.229248

Base Gruppi INAPA

Il Patronato INAPA esercita gratuitamente attività di assistenza, di tutela e di consulenza in favore dei lavoratori dipendenti pubblici e privati, dei lavoratori autonomi, dei pensionati e dei singoli cittadini italiani o stranieri per il conseguimento di prestazioni previdenziali o assistenziali, comprese quelle in materia di emigrazione e immigrazione. E’ in grado di svolgere qualsiasi pratica amministrativa di pensione (anzianità, vecchiaia, invalidità, sociale, superstiti, riscatti, ricongiunzioni ecc. di qualsiasi Ente Enasarco ex Inpdai, Enpals), di infortuni e malattie professionali, in modo da mettere l’utente in condizione di affrontare con serenità e garanzia di supporto tali adempimenti. Rientrano inoltre tra i servizi ottenibili le domande di:

  • pensioni pubbliche, pensioni di “reversibilità” e “superstiti”;
  • pensioni supplementari (gestione separata, Co. Co. Co e amministratori);
  • integrazione al trattamento minimo di pensione;
  • maggiorazioni sociali;
  • ricostituzioni e supplementi di pensioni per contributi successivi alla pensione;
  • verifiche sulle liquidazioni delle pensioni;
  • estratti contributivi ai fini pensionistici di qualsiasi Ente e da Paesi esteri;
  • maternità per imprenditrici artigiane, degli assegni familiari;
  • calcoli presunti dell’ammontare della pensione;
  • per rendite a seguito di infortuni e di malattie professionali;
  • patrocinio gratuito di uno specialista in medicina legale, per ricorsi contro negate pensioni di invalidità e inabilità, accertamenti dei postumi di infortuni e malattie professionali per relative rendite, avviamento delle procedure di contenzioso amministrativo e legale;
  • riconoscimento per invalidi civili, ciechi, sordomuti, per la concessione delle prestazioni economiche e indennità di accompagnamento.

Confartigianato Persone è la struttura di Confartigianato che riunisce Caaf, Anap e il patronato Inapa. Pur attive in settori diversi, le tre realtà operano con l’unica filosofia di offrire il servizio più completo ed efficiente per tutti. 

  • Ascoli Piceno, via del Commercio, 70 – 63100 tel 0736.336402 
  • San Benedetto del Tronto, via Bezzecca, 30 – 63074 tel. 0735.81195 
  • Fermo, via Trento, 36 – 63900 tel. 0734.229248 

 

Ufficio Caaf e Patronato Inapa ogni mercoledì in via Piave 8 ad Ascoli Piceno

A supporto dei cittadini ascolani per orientarli nella giungla delle sigle, vecchie e nuove, la Confartigianato di Ascoli Piceno ha aperto un nuovo sportello operativo ad Ascoli Piceno, in via Piave 8, nel quartiere di Campo Parignano. Nel nuovo recapito sono garantiti i servizi Caaf a pensionati e dipendenti come la compilazione ed elaborazione dei modelli 730, delle dichiarazioni Red Inps, Inpdap ed Enpals, il rilascio di attestati del nuovo ISEE, prestazioni relative a bonus famiglia, bonus energia, social card e prestazioni agevolate erogate dallo Stato e dai Comuni.

Leggi tutto...

Naspi, Asdi e Dis-Coll: come funzionano e quali sono i requisiti per ottenerli

da http://www.soldiblog.it

Il Naspi, nuovo assegno unico di disoccupazione, è uno degli aspetti fondamentali del jobs act varato dal governo Renzi, ecco i punti fondamentali, i requisiti per averne diritto e gli altri ammortizzatori previsti (Asdi e Dis-coll).
Naspi - L'acronimo sta per Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego e sostituisce l'Aspi e il mini Aspi. Entrerà in vigore dal primo maggio 2015, ne avranno diritto i dipendenti privati, a tempo indeterminato e a termine, e quelli pubblici assunti a termine. L'importato viene calcolato in base alla retribuzione imponibile ai fini previdenziali degli ultimi quattro anni. Hanno diritto al Naspi tutti coloro i quali possono far valere tredici settimane di contribuzione nei quattro anni precedenti e 18 giornate di lavoro nell'anno in corso. Durerà un numero di settimane parì alla metà delle settimane di contribuzione degli ultimi quattro anni, fino a un massimo, quindi, di due anni. Sarà erogato mensilmente dall'Inps, con un massimo di 1.300 euro al mese per un massimo di 18 mesi e potrà anche essere incassata in una volta sola se finalizzata all'auto-impiego.

  • Asdi - Ci sarà anche l'Assegno di disoccupazione che sarà introdotto nel maggio 2015 in via sperimentale. Al termine del Naspi, in alcuni casi (minori a carico o età vicina alla pensione) si avrà anche diritto all'Asdi, di durata semestrale e pari al 75% della Naspi. Le risorse sono state stanziate in uno specifico fondo e sono di 300 milioni per l'anno a venire; l'aiuto sarà però condizionato all'adesione a un progetto personalizzato per trovare lavoro che sarà studiato dai servizi per l'impiego che nasceranno.
Leggi tutto...

Tutti i lunedì dal 24 novembre dalle 9.00 alle 12.30

Comunichiamo a tutti gli associati che a partire da lunedì 24 novembre 2014 il Patronato INAPA aprirà un nuovo sportello nel comune di Porto Sant'Elpidio.

Leggi tutto...

La Confartigianato di Ascoli Piceno e Fermo ricorda le regole previste per il versamento della prima rata della TASI per il 2014, in scadenza il prossimo 16 ottobre. Poiché l’adempimento è stato oggetto di ripetute e parziali proroghe e modifiche intervenute dal mese di maggio, il termine di versamento di quanto dovuto è risultato essere piuttosto articolato. 

Leggi tutto...

CUD 2013Dalla Confartigianato un servizio gratuito di consulenza e assistenza

Anche quest'anno l'INPS renderà i contribuenti nella compilare della dichiarazione dei redditi, Mod. 730 o UNICO disponibile in modalità telematica la certificazione unica dei redditi di lavoro dipendente, pensione ed assimilati il CUD.

Leggi tutto...

I sussidi sono concessi alle famiglie marchigiane che instaurano un rapporto di lavoro subordinato con un’assistente familiare, ove la prestazione del lavoratore è finalizzata al sostegno della vita familiare del datore di lavoro e/o del suo nucleo familiare.

I sussidi sono concessi in presenza delle seguenti condizioni:

1. Il rapporto di lavoro, di cui sopra, deve essere instaurato a partire dalla data di pubblicazione del presente Avviso nel Bollettino Ufficiale della Regione Marche (tale data sarà pubblicata nel sito www.istruzioneformazionelavoro.marche.it – Home page, alla voce “Novità”).

2. L’assistente familiare, assunta, deve essere addetta alla cura e assistenza alla persona e svolgere funzioni destinate esclusivamente alla famiglia in cui è inserita.

3. L’inquadramento della lavoratrice (o lavoratore) deve avvenire attraverso il CCNL in vigore dal 01/03/2007, ed il livello di inserimento deve corrispondere al B super, C super o D super.

4. La famiglia richiedente il sussidio deve avere la residenza nella Regione Marche e il luogo di lavoro deve trovarsi all’interno del territorio regionale.

5. L’assistente familiare assunta deve, inoltre, essere iscritta nell’Elenco regionale disponibile e consultabile sul sito regionale al link:

http://www.istruzioneformazionelavoro.marche.it/SistemaRegionaleLavoro/offerte.asp

Leggi tutto...

Il comune di Acquasanta Terme in data 13/06/2012 ha deliberato  in merito alla regolarizzazione delle dichiarazioni infedeli, omesse, parziali e tardive dell’IMU e TARSU, condonabili dagli anni 2006 al 31/12/2011.
La definizione avverrà mediante la presentazione delle suddette dichiarazioni entro il 06/08/2012 su modelli conformi all’allegato in calce; questo, accompagnato dalla ricevuta di avvenuto pagamento, potrà esser e consegnato al comune o spedita mezzo raccomandata per la quale la ricevuta di ritorno non è necessaria.
In tal modo si andrebbe a sanare le proprie violazioni, liquidando il dovuto in tema di imposta ed interessi, ma senza applicazioni di sanzioni.

Per la compilazione del ravvedimento potete rivolgervi ai nostri uffici di:

  • Ascoli Piceno, via Piave 29, 334/6402894, ore 8.30/12.30
  • Ascoli Piceno, via Del Commercio 70, 0736/336402. ore 14,30/18,30
  • S. Benedetto Tronto, via Bezzeca 30, 0735/81195
  • Fermo, viale Trento 36, 0734/221653

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 147 del 25 giugno 2008 è stato pubblicato il decreto legge n. 112 di pari data recante “disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria”.
La legge, che consta di 85 articoli ed è entrata in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione, interviene in diversi ambiti e non mancano riferimenti alle materie inerenti all’attività di Patronato. Ne commentiamo alcune con particolare riferimento a quelle in materia di previdenza, di assistenza e quelle riguardanti il pubblico impiego.

pdfNorme_Previdenziali_2008.pdf

L’INPS, con circolare n. 133 del 13 dicembre 2007, ha comunicato di avere aggiornato, sulla base degli indici ISTAT, gli importi ed i limiti di reddito delle prestazioni economiche di invalidità civile per l’anno in corso.

Come già riferito con circolari INAPA n. 19 del 24 aprile 2007 e n. 27 del 31 maggio 2007, l’INPS, a seguito dell’emanazione della legge n. 248/2005, attuata con DPCM del 30 marzo 2007, è subentrato nell’esercizio delle funzioni residuate allo Stato in materia di invalidità civile, cecità civile, sordità, handicap e disabilità, già di competenza del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Leggi tutto...

Canale Youtube

Seguici sul nostro canale Youtube

YT