Logo 2-2 DX

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 39 0736.336402
  • 39 0734.229248

Base TRASPORTI

Informiamo che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale n. 303 del 31 dicembre 2015 il Decreto 22 dicembre 2015: "Direttive e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per l'anno 2016".

Fra le principali novità, segnalaliamo:

  • Articolo 1, comma 1, lettera a: posticipo dell’inizio del divieto dalle ore 8.00 alle ore 9.00, nelle domeniche dei seguenti mesi: gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, ottobre, novembre e dicembre e in alcune delle giornate estive;
  • Articolo 3 comma 3: la fine del periodo "sperimentale" (nell'anno 2015) e quindi la stabilizzazione della deroga generale per i trasporti combinati (limitazione in un raggio di 150 km in linea d’aria anche per i terminal ferroviari e per i soli veicoli “a carico”);
  • Articolo 6 comma 2: la domanda di autorizzazione alla Prefettura per i "cicli continui" potrà essere presentata anche alla Prefettura del luogo di stabilimento.

Trasmettiamo, inoltre, la circolare del Ministero dell'Interno del 29 dicembre 2015, nella quale è anche chiarito che in riferimento all'articolo 3 comma 1 lettera q, nel caso di trasporto contemporaneo di "NO FOOD" direttamente e strettamente connesso alla somministrazione al pubblico dei cibi confezionati con i beni trasportati congelati o freschi (in ragione di massimo il 10% del totale del carico), non deve considerarsi venuto meno il vincolo dell'esclusività del trasporto.

Dal sito del ministero dei Trasporti:

Il provvedimento ha obiettivo di garantire migliori condizioni di sicurezza nei periodi di maggiori traffico. Le limitazioni previste nel calendario interessano veicoli con massa superiore a 7,5 tonnellate adibiti al trasporto merci, quelli eccezionali o che hanno carichi eccezionali e quelli che trasportano merci pericolose. Non si applicano, invece, ad alcuni tipi di veicoli e di trasporti precisati nel decreto, come, ad esempio, i mezzi dei Vigili del fuoco per interventi di emergenza, i veicoli militari e di polizia per esigenze di servizio, i veicoli dei Comuni adibiti al servizio di nettezza urbana. In alcuni casi l'autorizzazione a circolare nei giorni di divieto deve emessa dal Prefetto.

http://www.mit.gov.it/mit/site.php?p=cm&o=vd&id=4229


Per ulteriori dettagli si rinvia alla lettura della circolare in oggetto.