Logo 2-2 DX

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 39 0736.336402
  • 39 0734.229248

Base TRASPORTI

Proclamato il fermo dell'autotrasporto dal 9 al 13 dicembre 2013

Senza provvedimenti concreti, occorre dire basta ai tagli indiscriminati ed alle solite promesse

Il taglio del rimborso delle accise, l’assoluta incertezza sulle risorse destinate al settore con particolare riferimento agli interventi per il contenimento del costo del lavoro, la mancata emanazione dei provvedimenti richiesti sulla riforma dei poteri assegnati all’Albo, l’assenza di iniziative concrete per arginare il fenomeno del cabotaggio abusivo praticato dai vettori esteri, sono le principali motivazioni che hanno indotto Confartigianato Trasporti insieme alle associazioni aderenti all’Unatras a livello nazionale ad assumere all’unanimità la decisione del fermo dell’autotrasporto merci.

Leggi tutto...

Bando per la concessione ad imprese di contributi per l’adeguamento di veicoli trasporto merci al fine di diminuire le emissioni di polveri sottili

BENEFICIARI DEI CONTRIBUTI

Micro imprese e piccole imprese di tutti i settori con residenza in uno dei 61 comuni della zona A di cui alla DACR 52/2007, nella quale almeno in parte deve avvenire anche l’attività operativa.

PROGETTI AMMESSI A CONTRIBUTO

  • sostituzione di veicoli commerciali diesel da trasporto merci, attraverso acquisizione di nuovi veicoli stradali per il trasporto merci delle categorie indicate nel bando (in proprietà, in leasing, in locazione lunga);

OBBLIGHI PER LE IMPRESE - Attenzione alle scadenze

Entro il 3 giugno 2012 va richiesto l’attestato di capacità professionale in esenzione ed, in taluni casi, aggiornati gli attestati di capacità finanziaria, del diritto di stabilimento e la richiesta di autorizzazione per iscrizione al REN. Rinviata al 4 dicembre 2012 la scadenza per gran parte delle aziende.

Confartigianato Trasporti critica fortemente le nuove procedure introdotte nel settore che anziché semplificare la vita alle imprese di fatto rappresenta una ulteriore incombenza con elevati costi a carico delle imprese; tuttavia non ci si può esimere dall’informare che sulla base delle nuove norme in vigore e dalla circolare esplicativa del 30 aprile scorso per le imprese, già in esercizio e che o all'inizio dell'attività o con la precedente scadenza dell'agosto 2007, abbiano già depositato in Provincia l'attestato di capacità professionale e la dichiarazione della banca per la capacità finanziaria, secondo le disposizioni previgenti, la documentazione del requisito di stabilimento, va presentataentro il 4 dicembre 2012.

Tutte le informazioni utili sono nella circolare allegata.

pdfAutotrasporto--circolare-scadenze_12-2012.pdf

Novità per l’anno 2012!

L'istanza per il rimborso dell’accisa cambia le sue regole e diventa trimestrale: per questo è determinante ricordare la scadenza del prossimo 30 aprile 2012, data entro (e non oltre!) la quale potrà essere richiesto il rimborso dell'accisa sui consumi del primo trimestre 2012 ovvero, secondo le nuove regole per i consumi di gasolio effettuati tra il 1° gennaio e il 31 marzo 2012, la dichiarazione dovrà essere presentata a decorrere dal 1° aprile 2012 fino al 30 aprile 2012.

L’entità del beneficio riconoscibile è quantificato nella misura di euro 189,98609 per mille litri di prodotto; nell’allegato tutti i dettagli.

Si resta a disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti: tel. 0736.336402, 0734.221653, 0735.81195.

Confartigianato Trasporti Ascoli Piceno e Fermo

pdfAutotrasporto_Rimborso_Accise_2012.pdf

L’articolo 61, D.L. n. 1 del 24/1/2012, convertito in L. n. 27/2012, ha modificato la procedura di presentazione delle istanze da parte degli autotrasportatori per il riconoscimento del credito d’imposta spettante per il gasolio per uso autotrazione utilizzato.

In particolare, l’istanza deve ora essere presentata a pena di decadenza con periodicità trimestrale entro il mese successivo alla scadenza di ciascun trimestre solare.

Per quanto attiene ai consumi di gasolio effettuati nel primo trimestre 2012, la dichiarazione dovrà essere presentata a decorrere dal 1° aprile 2012 e fino al 30 aprile 2012.

Leggi tutto...

A partire dal prossimo 1° luglio 2012 in base al decreto n. 2012-284 del 28 febbraio 2012 di modifica del Codice della Strada tutti i veicoli terrestri a motore (ciclomotori esclusi), che transiteranno sul territorio francese dovranno essere dotati di un etilometro (éthylotest) a bordo del mezzo.

 Sulla base delle informazioni fornite dall’associazione francese di autotrasportatori Unostra (membro di UETR), saranno obbligati a  conformarsi a tale decreto anche tutti i veicoli non immatricolati in Francia che circolano nel paese.

Leggi tutto...

L’Agenzia delle dogane fornisce le istruzioni per la fruizione dei benefici sul gasolio per autotrazione utilizzato nel settore del trasporto,relativamente ai consumi 2011.
Rimborso che, a decorrere dai consumi effettuati dal 7 dicembre 2011, diventa particolarmente corposo a seguito dell’aumento di accisa disposto con il decreto Salva Italia (D.L. n. 201 del 2011).
Anche per quest’anno, viene confermata la possibilità dipresentazione telematica dell’istanza.
Si segnala, inoltre, che a decorrere dai consumi del 2012, se verranno confermati i contenuti del D.L. n. 1 del 24 gennaio 2012(cosiddetto decreto CrescItalia), la presentazione dell’istanza avverrà con cadenza trimestrale. 

pdfCircolare_Rimborso_accise_2011.pdf

L’esecutivo Unatras, (Unione Nazionale delle Associazioni dell’Autotrasporto merci), riunitosi oggi a Roma (19/01/2011), presso la Confartigianato, alla presenza di circa 100 dirigenti provenienti da tutta Italia in rappresentanza di Confartigianato Trasporti, FAI, FIAP e Casartigiani, ha affrontato le questioni che hanno portato alla proclamazione del fermo dei servizi dal 23 al 27 gennaio ha deciso di rinviare l’attuazione del fermo dell’autotrasporto di merci, sospendendone l’attuazione anche alla luce degli impegni presi dal Governo e confermati in Parlamento dal ministro dello Sviluppo e delle Infrastrutture Corrado Passera oggi durante il "question time". 
Leggi tutto...
La Prefettura di Ascoli Piceno, con nota del 27 dicembre 2011, ha reso noto che con decreto prefettizio n. 502/2011 è stato disposto il calendario 2012 delle limitazioni alla circolazione stradale fuori dei centri abitati degli automezzi di peso totale massimo complessivo autorizzato superiore a 75 q.li esclusi quelli adibiti al trasporto di sole persone.

Riportiamo un estratto del decreto, il cui testo integrale è disponibile per il download.

1-Durante l’anno 2012, nei sottoelencati giorni e nelle ore a fianco indicate, è fatto divieto di transito lungo le strade fuori dei centri abitati compresi nel territorio della provincia di Ascoli Piceno ai veicoli ed ai complessi di veicoli, per il trasporto di cose, di massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 t.:

Leggi tutto...

Al fine di facilitare gli adempimenti per gli esercenti le attività di trasporto merci e determinate categorie di trasporto persone e, in tal modo, rendere più celere la fruizione del beneficio, si riportano di seguito, con riferimento ai consumi di gasolio effettuati nell’anno 2011, gli importi dei rimborsi riconosciuti dalle distinte previsioni normative intervenute nel medesimo anno. 

In particolare, i rimborsi di che trattasi sono determinati in:
a) € 9,78609 per mille litri di prodotto, per effetto dell’art.1, comma 10, del decreto-legge n.16/2005 convertito, con modificazioni, in legge n.58/2005 (a seguito dell’incremento dell’accisa da euro 403,21391 ad euro 413,00 per mille litri di prodotto); 
b) € 3,00 per mille litri di prodotto, per effetto dell’art.2, comma 58, del decreto-legge n.262/2006, convertito, con modificazioni, in legge n.286/2006 (a seguito dell’incremento dell’accisa da euro 413,00 ad euro 416,00 per mille litri di prodotto); 
c) € 7,00 per mille litri di prodotto, per effetto dell’art.6, comma 2, del decreto legislativo n. 26/2007 (a seguito dell’incremento dell’accisa da euro 416,00 ad euro 423,00 per mille litri di prodotto); 

Leggi tutto...

Nota di sintesi - 6 agosto 2008

La Camera dei Deputati ha approvato definitivamente nella giornata di martedì 5 agosto 2008 la manovra finanziaria, contenente il maxi-emendamento del Governo con le disposizioni a favore dell’autotrasporto derivanti dal Protocollo d’Intesa del 25 giugno scorso, con il quale è stato sospeso il fermo dei servizi della categoria. Le disposizioni approvate possono essere suddivise in due parti: quelle di carattere normativo e quelle aventi impatto economico. Pubblichiamo una prima disamina dei provvedimenti approvati dal Parlamento che danno attuazione al protocollo di intesa firmato nel mese di giugno fra Associazioni partecipanti all’UNATRAS ed al Movimento Cooperativo ed il Governo.

Leggi tutto...

Confartigianato Trasporti e le altre Organizzazioni dell’autotrasporto merci hanno raggiunto nella serata di mercoledì 25 giugno 2008 l’accordo con il Governo e pertanto hanno sospeso il fermo dell’autotrasporto proclamato per il prossimo 30 giugno.
Il Presidente di Confartigianato Trasporti Macerata sottolinea che: “La definizione della norma che stabilisce il recupero automatico dell’aumento del costo del gasolio, la definizione di termini tassativi di pagamento delle prestazioni di trasporto, l’impegno a rendere immediatamente disponibili le risorse previste per il settore e inoltre l’ulteriore stanziamento per ridurre i costi delle imprese hanno portato alla conclusione positiva della vertenza”.
“Già dai prossimi giorni il tavolo tecnico insediato dal Ministro Matteoli definirà le modalità di utilizzo delle risorse messe a disposizione”.

Leggi tutto...

La parola al Governo, attese misure concrete per scongiurare il fermo del 30 giugno

E’ chiara e quanto mai netta la posizione del comparto autotrasporto che nell’ultimo periodo ha visto aggravarsi in maniera pesantissima i disagi e le problematiche che da anni affliggono la categoria. Infatti, se il caro carburanti sta assumendo contorni a dir poco insostenibili, le attese per le misure promesse dal vecchio governo nel dicembre scorso si fanno sempre più dense di aspettative. Questo è il quadro emerso nell’ultima assemblea dell’autotrasporto in cui gli operatori del settore ed associazioni di categoria hanno insieme preso atto delle difficoltà del momento ed avanzato proposte e strumenti di lotta da portare avanti se le richieste degli operatori non verranno accettate.

Leggi tutto...

Ritenendo di fare cosa utile pubblichiamo dati e rapporti circa il sistema dei trasporti in Italia:

Alitalia, Trenitalia e ANAS nella relazione del presidente di Confartigianato Giorgio N. Guerrini pdfDati_Focus_Relazione_Guerrini_web.pdf: in particolare
Focus 1 - Alitalia, Trenitalia e Anas: una velocità di perdita di 300.000 € all’ora
Focus 2 - La pressione fiscale
Focus 3 - La burocrazia sulle imprese
Focus 4 - La ‘turboglobalizzazione’ in numeri
Focus 5 - Lo shock dei costi degli ultimi 12 mesi

Perdite per 7 milioni di Euro al giorno pdfPerdite_7mln_al_giorno.pdf
IMPRESE CONTROVENTO: la forza delle imprese nel mare della globalizzazione pdfRapporto_2008_Imprese_Controvento.pdf
Le 100 zavorre dell'Azienda Italia pdfREPUBBLICA_100ZAVORRE.pdf

Il gasolio è alle stelle: tutte le Associazioni del trasporto degli autotrasportatori annunciano il fermo nazionale per il prossimo 30 giugno, a meno che il Governo non prenda la decisione di dare seguito alla proposta del gasolio professionale.

Il fermo suona come un forte grido di allarme, deciso a richiamare l’attenzione dei cittadini al fine di far loro comprendere che la causa dell’aumento del prezzo finale dei prodotti non è dovuto al costo del trasporto, che è rimasto invariato nell’ultimo anno, anche se presso le stazioni di servizio il carburante ha subito in 12 mesi un aumento di ben 50 centesimi al litro, che si traducono in concreto in 1400 euro in più al mese per ogni camion messo sulla strada.

Leggi tutto...
Direttive e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati 2008

IL MINISTRO DEI TRASPORTI 

VISTO l’art. 6, comma 1, del nuovo codice della strada, approvato con Decreto Legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e successive modificazioni; 

VISTE le relative disposizioni attuative contenute nel Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 e successive modificazioni; 

Leggi tutto...

In allegato trasmettiamo l’accordo sottoscritto con Fil-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti in data 3 aprile 2008 - ratificato dal Direttivo della Confartigianato Trasporti in data 12 aprile u.s. -, con il quale sono stati armonizzati gli articoli 11 e 11 bis del vigente CCNL alle nuove regole introdotte dal D.L.gvo n. 234/2007, che ha recepito la Direttiva europea n. 15/2002 in materia di orario di lavoro degli autisti.
Come è noto, in base al suddetto decreto l’orario di lavoro degli autisti non può superare complessivamente (tra lavoro ordinario e straordinario) le 48 ore settimanali di media nell’arco di 4 mesi e le 60 ore nella singola settimana, fatti salvi i limiti più ampi previsti dalla contrattazione collettiva. Utilizzando la facoltà concessa dal decreto il nuovo accordo ha previsto per gli autisti discontinui uno speciale regime di orario la cui applicazione, così come era stato a suo tempo convenuto nell’Avviso Comune per il recepimento della Direttiva europea, è comunque subordinata alla stipula di un accordo sindacale. In virtù di tale regime speciale la durata media settimanale della prestazione lavorativa su un periodo di 6 mesi potrà essere estesa fino a 58 ore settimanali (compreso lo straordinario) con punte massime di 61 ore settimanali.

Leggi tutto...

La Direzione Generale per l'attività ispettiva del Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale, d’intesa con la Direzione Generale della tutela delle condizioni di lavoro, ha emanato una circolare contenente ulteriori chiarimenti operativi in merito all’istituzione del registro dell’orario di lavoro da parte delle imprese di autotrasporto.

Tale circolare ministeriale emanata a seguito dei quesiti formulati dalle Organizzazioni di categoria, rappresenta un importante risultato ottenuto grazie all’azione intrapresa in questi mesi dalla Confederazione e dalla Confartigianato Trasporti: tale azione ha consentito di incidere nella redazione dei contenuti della stessa circolare e nella semplificazione degli adempimenti spettanti ai datori di lavoro del settore.

Leggi tutto...

Ministero del Lavoro, nota del 19/03/2008 

L'obbligo di istituire il registro per gli autotrasportatori riguarda solamente il trasporto su strada di merci, effettuato da veicoli di massa superiore a 3,5 tonnellate, e di passeggeri, effettuato da veicoli idonei a trasportare più di nove persone compreso il conducente. Circa le modalità di tenuta semplificate, ecco le precisazioni ministeriali:

  • è possibile utilizzare solo il libro presenze purché vidimato oltre che dall'Istituto assicuratore, anche da parte della Direzione provinciale del lavoro, che potrà limitarsi a contrassegnare l'ultima pagina del registro;
  • il registro può essere tenuto anche tramite fogli mobili e su supporti informatici;
  • è possibile procedere ad una mensilizzazione delle registrazioni che evidenzi le complessive ore di lavoro ordinario e straordinario effettuate;
  • occorre conservare tutta la documentazione dei cronotachigrafi analogici e digitali.

L'Assessorato ai trasporti della Provincia ricorda a tutte le imprese di autotrasporto che il decreto legislativo 234 del 19 novembre scorso, che recepisce una precisa direttiva comunitaria in materia di disciplina dell'orario di lavoro, obbliga le imprese stesse alla tenuta di un apposito registro, preventivamente vidimato dalla direzione Provinciale del Lavoro competente per territorio, dove annotare l'orario di lavoro osservato dai rispettivi conducenti.

Leggi tutto...