Logo 2-2 DX

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 39 0736.336402
  • 39 0734.229248

Base AUTORIPARAZIONE

Giovanni DAngelo 2014 webNel corso della riunione dei carrozzieri tenuta giovedì sera a San Benedetto del Tronto e presieduta dal presidente della categoria Giovanni D'Angelo, è stata confermata la mobilitazione del comparto che parteciperà mercoledì 15 gennaio alla manifestazione in programma a Roma. Alla riunione hanno partecipato anche Jonny Chiatti, Presidente dei Carrozzieri di Confartigianato Ancona, Luca Bocchino, responsabile sindacale del settore di Confartigianato Ancona e Gilberto Gasparoni, responsabile regionale Confartigianato Trasporti.

Dalla regione Marche sono stati organizzati pullman gratuiti - in partenza anche da Porto San Giorgio e San Benedetto del Tronto - per permettere a tutti gli aderenti di far sentire la propria voce; a tale proposito il Presidente dei Carrozzieri della Confartigianato AP-FM, Giovanni D'Angelo invita tutti i carrozzieri ad unirsi per dare maggiore forza alla manifestazione a Montecitorio, per sostenere i rappresentati della categoria che il giorno 15 gennaio incontreranno i parlamentari. Sarà l'occasione per rappresentare i problemi dell'ultimo provvedimento governativo, il cosiddetto decreto "Destinazione Italia".

La Confartigianato con le altre organizzazioni datoriali, in rappresentanza di 14.000 carrozzerie – su 17.000 attive – contesta la misura che rende nei fatti obbligatoria la "forma specifica" nel risarcimento dei danni ai veicoli incidentati. In pratica, le nuove norme impongono di far riparare il veicolo incidentato esclusivamente dalle officine di carrozzeria convenzionate con le assicurazioni e pagate direttamente da queste ultime. "In questo modo – sostiene il Presidente Giovanni D'Angelo - si rischia di far chiudere migliaia di carrozzerie indipendenti con 60.000 addetti, che non operano in convenzione con le assicurazioni. In sostanza, si impedirebbe ai cittadini di esercitare la libera scelta di essere risarciti in denaro e di farsi riparare l'auto dall'officina di fiducia".

A Roma, la mobilitazione dei carrozzieri prevede, da lunedì 13 gennaio, un presidio davanti al Ministero dello Sviluppo Economico, via Molise 2, dove i rappresentanti della categoria, dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle ore 14, manifesteranno le ragioni della protesta e chiederanno la modifica delle nuove norme.

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONE DEI POSTI DEL PULLMAN:

Tel. 0736.336402, 0735.81195, 0734.221653