Logo 2-2 DX

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 39 0736.336402
  • 39 0734.229248

La Confartigianato di Ascoli Piceno e Fermo, in seguito al gravissimo sisma che nella notte del 24 agosto ha colpito il territorio di Arquata del Tronto e zone circostanti (Lazio, Abruzzo, Umbria), si è attivata già dalla mattina dello stesso giorno per fornire:

Questi i nostri numeri: ufficio di Ascoli Piceno +39 0736336402  (è anche Whatsappwhatsapp)

 

La Diocesi di Ascoli Piceno, le Botteghe della Speranza, la Pastorale Giovanile diocesana con il patrocinio della Confartigianato AP-FM, del progetto Policoro e della Pastorale Sociale e del Lavoro diocesana hanno organizzato un Corso di Formazione Professionale approntato con la Live legata alla UNIVPM il cui obiettivo è quello di trasferire alle micro e piccole imprese del nostro territorio alcuni strumenti gestionali, volti a consentire una maggiore competitività nei mercati.
Il percorso formativo dal titolo "MICRO E PICCOLE IMPRESE: PERCORSI DI SVILUPPO PER LA RINASCITA", in particolare, utilizzando un approccio non solo teorico, ma fortemente operativo, intende esaminare gli strumenti innovativi di management relativi al controllo di gestione, al marketing, al web e all'organizzazione aziendale.
La situazione economica che viviamo, amplificata dalle conseguenze del sisma che ha duramente colpito la nostra area richiede uno sforzo e un coraggio ulteriori, per trasformare questa situazione di fragilità in concrete opportunità di crescita per riavviare un percorso di speranza.

Corso Diocesi AP MPI 25 05 2018

PROGRAMMA, CALENDARIO E CONTENUTI DEL CORSO

Gli incontri si svolgeranno presso le Botteghe della Speranza, Corso Schiavi, 5 - Acquasanta Terme (AP)

1) Venerdì 25 Maggio 2018 ore 18.30 Prof. Gregori - Quali interventi gestionali per una nuova competitività delle micro e piccole imprese
Obiettivo dell’intervento è quello di analizzare i principali strumenti di gestione, già utilizzati da molte aziende di maggiori dimensioni, ma non ancora diffusi presso le piccole imprese. In particolare, si farà riferimento alla formulazione del piano strategico, agli strumenti di georeferenziazione, al CRM e di analisi quali-quantitativa del mercato.

2) Venerdì 08 Giugno 2018 ore 18.30 Prof. Scarponi - Scovare preziose informazioni gestionali analizzando i bilanci
In questo secondo intervento l’attenzione sarà rivolta all’analisi del bilancio evidenziando i principali indicatori economici e finanziari, ciò anche al fine di “metterli in correlazione” tra loro. L’obiettivo è quello di consentire una migliore “lettura” dei dati di bilancio anche allo scopo di una migliore predisposizione dello stesso, in una logica interna ed esterna.

3) Giovedì 28 Giugno 2018 ore 18.30 Prof. Scarponi - Il budget economico per guidare l'impresa alla conquista del mercato e del profitto
La formulazione degli obiettivi quantitativo trova riscontro nella redazione del budget, che non va inteso come una “mera previsione”. Obiettivo di questo incontro è quindi quello di aiutare le micro e piccole imprese a redigere uno strumento che non va confuso come un atto contabile, ma che al contrario rappresenta un rilevante strumento organizzativo e strategico.

4) Giovedì 12 Luglio 2018 ore 18.30 Prof. Scarponi - La correzione della rotta grazie all'analisi degli scostamenti
L’analisi degli scostamenti, se realizzata nei tempi dovuti consente alle imprese di porre in essere degli interventi correttivi di “riallineamento” agli obiettivi aziendali. Troppo spesso, infatti, tale attività è trascurata, con il risultato che la gestione risulta essere compromessa e gli interventi realizzati eccessivamente in ritardo.

5) Il marketing: uno sconosciuto spesso sottovalutato
Nel linguaggio comune il marketing è spesso considerato come un’attività negativa, anche “truffaldina” e volta a confondere il consumatore. In realtà, la problematica delle piccole imprese è proprio quella di essere capaci in maniera limitata di commercializzare i propri prodotti che hanno invece un’elevata valenza tecnica.

6) Il Web: falsi miti e reali prospettive per micro e piccole imprese
La sola presenza sul web risulta non essere più sufficiente per le imprese, ma un buon sito internet consente sicuramente di incrementare il fatturato ed essere più visibili a costi contenuti. L’incontro vuole aiutare le micro e piccole imprese a comprendere l’importanza della presenza in internet, aumentare la visibilità, rafforzare l’immagine, attraverso gli strumenti propri del marketing digitale in grado di individuare i bisogni della domanda e produrre risultati immediati e concreti.

7) Il Web: dai social media all'e-commerce il ricorso ad una strategia digitale
L’essere presenti in rete ha il vantaggio di non avere confini definiti e quindi di poter vendere a chiunque indistintamente; l’avere una strategia digitale ben definita ed efficace consente di poter cogliere tutte le opportunità offerte dal web. L’obiettivo dell’incontro è quello di far conoscere l’importanza di una strategia, oltre gli strumenti, al fine di generare maggiori vendite,far conoscere il brand, fidelizzare gli utenti.

8) Gli strumenti organizzativi più efficaci per le micro e piccole imprese
L’impresa costituisce un sistema in cui ogni elemento interagisce con gli altri; non esiste un modello organizzativo perfetto dal momento che ogni azienda ha esigenze ed obiettivi differenti. Lo scopo di questo incontro è quello di presentare gli strumenti organizzativi più efficaci al fine di sviluppare modelli che sulla base di dimensioni ed obiettivi aziendali siano in grado di approcciarsi alle nuove sfide del mercato.

9) Un approccio al territorio: il ricorso alla misurazione
In un periodo, quale quello attuale, caratterizzato da risorse scarse, è diventato necessario giustificare gli investimenti sostenuti. Misurare le attività realizzate significa non soltanto attribuire un valore economico, ma anche considerare gli aspetti sociali, culturali, ambientali, etc. che vengono prodotti. La misurazione, quindi, assume un ruolo fondamentale in vista del fatto che ciò che non è misurabile non può essere migliorabile. Il dato infine non ci dice cosa fare, ma diventa un ottimo strumento per poter porre in essere eventuali azioni correttive o individuare nuove strategie.


Ulteriori informazioni su:
www.botteghedellasperanza.it 

Per iscriversi:
https://goo.gl/forms/BbYP3OFnzarP4hgx2