Logo 2-2 DX

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • 39 0736.336402
  • 39 0734.229248

La Confartigianato di Ascoli Piceno e Fermo, in seguito al gravissimo sisma che nella notte del 24 agosto ha colpito il territorio di Arquata del Tronto e zone circostanti (Lazio, Abruzzo, Umbria), si è attivata già dalla mattina dello stesso giorno per fornire:

Questi i nostri numeri: ufficio di Ascoli Piceno +39 0736336402 - mobile (anche Whatsapp) +39 3294497732 whatsapp

 

La delegazione visiterà le tendopoli di Pescara del Tronto, Pretare, Arquata del Tronto e Acquasanta Terme

Domani, 2 settembre 2016, il Presidente della Confartigianato nazionale Giorgio Merletti sarà ad Ascoli Piceno. Da qui, guidato dai vertici della Confartigianato di Ascoli Piceno e Fermo, tra cui la presidente Natascia Troli e una delegazione di imprese artigiane che si sono prodigate negli ultimi giorni per fornire assistenza materiale alle popolazioni e alle aziende di Arquata del Tronto e Acquasanta Terme - partirà alla volta dei territori colpiti dal terremoto.

Merletti visiterà la tendopoli di Pescara del Tronto (arrivo previsto alle ore 11.15), Pretare (ore 11.45), Arquata del Tronto (ore 12.15) e Acquasanta Terme (ore 12.45), incontrando i sindaci e amministratori dei territori, nonché tutti i volontari e i vertici impegnati nella gestione dei campi base. Ascolterà le voci dei cittadini e degli artigiani locali, le cui produzioni, mezzi e capannoni sono stati messi in ginocchio dall’evento del 24 agosto scorso.

Negli ultimi giorni la Confartigianato di Ascoli Piceno ha approntato un ufficio mobile presso Pretare, Borgo di Arquata e Acquasanta creando un primo censimento tra la popolazione e le imprese che hanno segnalato i danni subiti. Sono state inoltre fornite informazioni e assistenza in merito a utenze, pagamenti e finanziamenti. Il gazebo di Confartigianato AP è raggiungibile sempre al recapito mobile 3294497732 (utenza abilitata anche a Whatsapp).

 IMG 20160901 105538

“Abbiamo attuato diversi interventi - riferisce Natascia Troli, presidente della Confartigianato Imprese di Ascoli Piceno e Fermo - sin dalle prime ore del mattino dopo il sisma, fornendo generi di prima necessità, ma la nostra azione è poi proseguita successivamente salvando alcune produzioni artigianali ora messe in sicurezza, regalando un modulo abitativo e sostenendo la frazione di Pretare che ha ottenuto ieri il riconoscimento di campo per tutti gli sfollati della frazione. Ora il campo gestito dalla Croce Rossa. Inoltre, con il nostro ufficio mobile stiamo fornendo alle persone una prima consulenza, nonché un apprezzato appoggio morale di vicinanza, per cercare di dare concretamente una mano nella gestione anche burocratica delle incombenze che prima o poi si troveranno a dover gestire per le utenze di acqua, telefoni, corrente elettrica e gas, nonché mutui e finanziamenti”. Sulla bacheca Facebook dell’Associazione https://www.facebook.com/Confartigianato.AscoliPiceno.Fermo e nel sito www.apfm.it è possibile seguire la cronaca giorno per giorno delle permanenze del gazebo informativo e delle azioni di solidarietà portate a termine.

Le imprese e le persone bisognose possono segnalarci ogni reale necessità ai numeri: 0736336402 e 3294497732 (anche con Whatsapp)

Inoltre, la Confartigianato Imprese Nazionale ha aperto un conto corrente bancario per una raccolta fondi a favore delle zone terremotate. Si riportano di seguito i riferimenti:

Confartigianato Raccolta Fondi Terremoto Italia Centrale 2016

Cod. IBAN: IT81H0569603224000003941X65

Il PROGRAMMA SOLIDALE TRA IMPRESE (qui il link: http://goo.gl/8gv0SK) prevede altresì servizi di trasporto di merci, prodotti e macchinari dai luoghi colpiti fino alle nuove temporanee allocazioni. Il tutto avverrà secondo tempi, modalità operative e spazi di intervento dettati dal comando operativo dell’emergenza.