Le Dogane precisano che l'esclusione dall'agevolazione, con decorrenza 1° gennaio 2016, dei veicoli euro 2 o inferiore vige anche in presenza di dispositivi di riduzione del particolato. Chiarimenti, in una ulteriore nota, delle modalità di possesso del veicolo, diverse dalla proprietà, che danno titolo per fruire dell'agevolazione

L'articolo 1, comma 645, della legge n. 208/2015 (legge di stabilità 2016) ha escluso, con decorrenza 1° gennaio 2016, dalla fruizione del credito d'imposta relativo alle accise per il gasolio per autotrazione i veicoli di categoria euro 2 o inferiore (si ricorda che la legge di stabilità 2015 aveva già escluso dall'agevolazione i veicoli euro 0).

L'Agenzia delle Dogane, con nota prot. 28154 del 7 marzo 2016 (in allegato), in risposta ad un quesito posto da Confartigianato trasporti, nell'ambito di Unatras, ha chiarito che l'installazione su veicoli di categoria euro 2 o euro 1 di sistemi per la riduzione del particolato non comporta, di per sé, l'equiparazione di tali mezzi a quelli di cui alle categorie euro 3 o superiore.

Read more