Pubblichiamo il decreto interministeriale relativo al contributo per il ristoro del c.d. “danno indiretto”; di seguito, inoltre, si fornisce una breve sintesi della misura di cui all’oggetto.
Essa è stata istituita dall’art. 20-bis del decreto-legge n. 189/2016, per favorire la ripresa produttiva delle imprese insediate, da almeno sei mesi antecedenti agli eventi sismici, nelle province delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria nelle quali sono ubicati i comuni colpiti dal sisma del 2016 e 2017. È destinata alle imprese operanti nel settore turistico e agrituristico, dei servizi connessi, dei pubblici esercizi e del commercio e artigianato, sempre con riferimento alla filiera turistica, ed è volta a sostenere la prosecuzione dell’attività e la ripresa produttiva delle imprese operanti nelle Marche. Da informazioni ufficiose, la Regione Marche intenderebbe comunque prevedere una priorità a favore delle imprese operanti nel c.d. “cratere”.
Alle Marche spettano il 61% delle risorse complessivamente stanziate, pari a più di 20 milioni di euro per il 2017 e 7 milioni e 900mila euro per il 2018.

Read more