Come è ormai noto, a decorrere dal 31 marzo 2015 per tutti i fornitori di beni e servizi alla Pubblica Amministrazione, sia centrale sia periferica, entrerà in vigore l’obbligo di emissione delle fatture esclusivamente in formato elettronico.

Ricordiamo che per fattura elettronica non si intende la digitalizzazione del documento per esempio in formato .PDF, bensì occorrerà rispettare determinati standard tecnologici e compilativi per la produzione di un file da inviare al Sistema di Interscambio il quale, dopo le opportune verifiche, provvederà all'inoltro alla Pubblica Amministrazione destinataria.

L’obbligatorietà scatterà per comuni, province, camere di commercio, aziende del servizio sanitario nazionale e autorithy indipendenti (Antitrust, Agcom, Consob, etc.), oltre naturalmente agli altri enti verso i quali l’obbligo di fattura elettronica era già partito il 6 giugno 2014.

Per assistere le imprese, la Confartigianato di Ascoli Piceno e Fermo ha predisposto le seguenti opportunità riservate agli associati:

Read more